Luglio 2021Quali elementi occorre considerare quando si passa all'induzione?
Boretti
Boretti
Condividi su

Cucinare su un piano di cottura a induzione presenta diversi vantaggi rispetto alla cottura a gas o ai tradizionali piani di cottura elettrici. Se state pensando di passare all'induzione, ci sono una serie di cose che si devono prendere in considerazione. Li elenchiamo di seguito.

Il piano cottura    

I piani di cottura a induzione sono disponibili in tutte le forme e dimensioni. I più piccoli hanno quattro zone di cottura, i più grandi cinque o sei. ll dettaglio unico dell'induzione è l'uso delle zone flessibili: collegando due zone di cottura insieme, si può facilmente avere una zona di cottura più grande. Perfetto per quando si vuole usare una padella lunga, una griglia o una piastra teppanyaki per preparare una pietanza gustosa. Quando si acquista un piano cottura a induzione, bisogna guardare anche le opzioni. Per la sicurezza, molti modelli sono dotati di una sicurezza bambini e dello spegnimento automatico dopo un certo periodo di tempo. Timer digitali individuali per ogni zona, modalità di riscaldamento automatico e una funzione booster per un riscaldamento più rapido sono altre opzioni che aumentano la comodità e il piacere di cucinare.   

Il collegamento elettrico  

Quando si passa all'induzione, potrebbero essere necessari degli aggiustamenti al contatore. I piani di cottura a induzione si dividono in base al loro consumo di energia.  

  • I piani di cottura a quattro zone hanno una potenza massima di 7.360 watt. C'è un'apposita spina 'perilex' che prende la corrente da due gruppi nella scatola del contatore allo stesso tempo. La maggior parte dei fornelli usa un doppio gruppo di cottura (o collegamento bifase). Se non si dispone di una tale connessione, è necessario installarla.  

  • I piani di cottura più avanzati - come quelli con cinque o sei zone di cottura - richiedono più di 7.360 watt contemporaneamente. Questi modelli richiedono un collegamento trifase nel contatore.   

Le padelle    

Se le vostre pentole esistenti sono adatte alla cottura a induzione dipende dalla base. Deve essere piatta e magnetica. Le pentole in alluminio e rame spesso non sono adatte all'induzione. E quando si comprano nuove pentole, non bisogna guardare solo il design (comunque importante, perché anche l'occhio vuole la sua parte). Ma per avere pentole adatte è importante anche che abbiano il simbolo a forma di bobina, che indica che la pentola è adatta alla cottura a induzione. 

Facile da pulire

La superficie di vetro di un piano a induzione è molto facile da pulire. Basta pulirlo con un panno non appena si toglie la pentola e il piano cottura è di nuovo immacolato.

Eleganza funzionale

Un piano cottura a induzione è attualmente il tipo di piano cottura più popolare nelle cucine olandesi. Non c'è da stupirsi, perché un piano cottura a induzione ha molti vantaggi.

Facile da pulire
Eleganza funzionale

Storie successive

Boretti
Boretti
Recipes

Spaghetti alle vongole della mamma.

Luglio 2021
Boretti
Boretti
Tour delle cucine

Come scegliere la cucina giusta?

Settembre 2021
Boretti
Boretti
Tour delle cucine

Quali sono i vantaggi della cotttura a induzione?

Settembre 2021

Vivi la "passione in cucina" di Boretti.

Boretti
Boretti
Vivi cucina